Bonifica amianto deposito temporaneo

Per i rifiuti contenete amianto, la frequenza di asporto deve essere almeno bimestrale e lo smaltimento deve essere eseguito quando il quantitativo in deposito supera i 10 metri cubi. Nel caso in cui non li superi durante il corso di un intero anno, bisogna procedere con lo stesso con lo smaltimento.

Non può essere considerato deposito temporaneo, l’accumulo di rifiuti effettuato in un altro luogo diverso da quello di produzione. In tali casi si necessita di autorizzazione.

Durante il deposito temporaneo, i rifiuti contenete amianto devono essere adeguatamente raccolti e depositati separatamente da altri rifiuti di diversa natura.

bonifica-amianto-bologna-modena

Trasporto in discarica

Come previsto dall’art. 15, comma 3, D.lgs 22/97, in fase di trasporto, i rifiuti di amianto devono essere consegnati al trasportatore imballati, etichettati e devono viaggiare accompagnati dal formulario di identificazione.

Essendo che si tratta di rifiuti pericolosi, devono essere assegnati ad un trasportatore iscritto all’albo e non possono essere trasportati dal produttore (cioè dall’impresa nel caso di interventi di bonifica) a meno che quest’ultimo non sia in possesso dell’autorizzazione di trasportatore.

Per quantitativi di rifiuti pericolosi inferiori a 30 kg/giorno, tale obbligo non viene applicato in quanto possono essere trasportati dal produttore con mezzi propri.

perche-rimuovere-eternit-bologna
costo-per-rimuovere-eternit-modena
imballati-e-etichettati
prezzi-bassi-di-bonifica-amianto-modena
bonifica-coperture-industriali-bologna
depositati-separatamente