Siamo sicuri che chi deve impermeabilizzare, rifare o riparare il tetto di casa o del condominio in cui abita possa domandarsi quali sono le detrazioni fiscali attive per l’anno 2016?

La risposta è sì, e attraverso questo articolo noi di Tonelli Ecology, veri specialisti in materia di ristrutturazione tetti, vogliamo tenerti aggiornato!

Possono essere diversi gli interventi eseguibili su un tetto esistente, ma solo alcuni possono beneficiare della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie. Per prima cosa è necessario distinguere tra tetti di singole unità abitative e tetti condominiali.

Per quel che riguarda i condomini qualsiasi lavoro da eseguire sul tetto è detraibile, che si tratti di un intervento classificabile come manutenzione ordinaria, straordinaria, ristrutturazione o restauro. Invece, per quanto riguarda le singole unità abitative non possono accedere alla detrazione sulle ristrutturazioni edilizie le manutenzioni ordinarie, ma sono detraibili interventi di maggiore consistenza.

Riparare-tetto-Ferrara

Ma entriamo ancor di più nei dettagli:

• Dal 1° gennaio 2012 l’agevolazione fiscale delle spese per interventi di ristrutturazione è stata resa permanente dal decreto legge n. 201/2011 e inserita tra gli oneri detraibili dall’Irpef. La detrazione è pari al 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare.

• Per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, è stata elevata al 50% la misura della detrazione e a 96.000 euro l’importo massimo di spesa ammessa. Questi benefici ulteriori sono stati prorogati diverse volte da provvedimenti successivi.

• La legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28 dicembre 2015) ha prorogato al 31 dicembre 2016 la possibilità di beneficiare della detrazione Irpef al 50%, confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

Dal 1° gennaio 2017 la detrazione verrà ridotta alla misura ordinaria del 36%, con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

I contribuenti, quindi, possono usufruire delle seguenti detrazioni, secondo i termini esplicitati di seguito:

50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2016, con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare;

36% delle spese sostenute dal 1° gennaio 2017, con il limite massimo di 48.000 euro per unità immobiliare.

Per maggiori informazioni, contattaci!

Impermeabilizzare-tetto-Ravenna